Orti e giardini Condominiali

By Morelli Amministrazione Immobili|8 giugno 2018|Varie|0 comments

Orti e giardini Condominiali

Il Cortile Condominiale è definito come l’area esterna di un edificio che può comprendere anche spazi verdi. Anche secondo l’art. 1117 del Codice Civile e la sentenza N. 5831/2017 della Corte di Cassazione esso viene considerato bene comune, salvo titolo contrario.

Per quel che riguarda il corretto utilizzo del Cortile Condominiale, l’art. 1102 del Codice Civile stabilisce che: “ciascun condomino può utilizzare le parti comuni nella maniera ritenuta più opportuna, a patto che non ne modifichi la destinazione d’uso e che garantisca agli altri condomini un eguale utilizzo”. Quindi anche se non esiste una legge che vieti ad un condomino di coltivare orti e giardini condominiali, è sempre meglio chiedere l’autorizzazione preventiva all’assemblea condominiale.

Una delle questioni più ostiche per i condomini è il mantenimento di un orto in termini di utilizzo dell’acqua potabile comune (tra l’altro occorre fare attenzione alle ordinanze comunali che vietano l’uso dell’acqua potabile per usi non prettamente domestici). In ogni caso creare orti e giardini condominiali aiuta a combattere l’inquinamento nelle metropoli e può rendere la vita nelle nostre città più sana e a misura d’uomo.

Grazie anche al Bonus Verde inserito nella Legge Finanziaria 2018 sarà possibile (per saperne di più potete leggere il nostro articolo Riepilogo Bonus 2018 per casa e condominio) avere uno sconto fiscale del 36% per le per la sistemazione delle aree verdi condominiali e private.

Inoltre portare avanti tali iniziative all’interno dei condomini, è un modo per socializzare, ed educare le nuove generazioni dando un contributo significativo alla Green Revolution. A tal riguardo ci sono studi che confermano come la “Green Therapy” sia importante e utile a migliorare i rapporti sociali e riduca sensibilmente ansia, stress creando una migliore armonia con l’ambiente.

Anche le persone anziane o con handicap possono prendersi cura di orti o di giardini condominiali dando loro gran soddisfazione ivi compreso la possibilità di consumare frutta e verdura di stagione da loro stessi coltivati.

Non da ultimo, gli orti condominiali possono dare un ulteriore contributo all’ambiente in quanto posso essere concimati con scarti organici che vengono prodotti dai condomini stessi, inoltre questo permette di rivalutare alcune aree che spesso risultano abbandonate.

Se non sia ha la possibilità di avere uno spazio condominiale da condividere ma si è in possesso di una piccola terrazza, anch’essa può diventare un giardino o un orto. Bisogna innanzitutto acquistare vasi non troppo ingombranti, concimi semi e bulbi sia se si vogliono coltivare piante aromatiche e officinali tipo rosmarino, basilico, peperoncino e menta sia per fiori o piante.

Homepage Blog

Condividi questo Post:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.