Piscina Condominiale

Piscina Condominiale

In base all’Accordo Stato-Regioni del 16 gennaio 2003 le “Piscine Condominiali” devono avere i requisiti igienici e ambientali ed essere dotate di regolamento interno, il quale deve essere redatto dal responsabile dell’impianto.

Il regolamento disciplina il rapporto Gestore – Utenti sia per ciò che riguarda gli aspetti igienici sia per gli aspetti comportamentali.

Naturalmente tale regolamento deve essere esposto in un posto visibile e in esso devono essere presenti i seguenti elementi:

  • Profondità dell’acqua ed eventuali presenza di punti della vasca a profondità ridotta;
  • Orari di accesso alla piscina;
  • Obbligo di doccia e pediluvio prima di bagnarsi;
  • Ubicazione dei più vicini servizi igienici (la presenza di servizi igienici è necessaria ed obbligatoria per la completezza dell’impianto e devono essere in numero adeguato al numero di fruitori del servizio piscina);
  • Raccomandazione di non bagnarsi a meno di tre ore dal consumo di un pasto;
  • Divieto di effettuare tuffi in assenza di strutture adeguate;
  • Divieto di ingresso ai minori di anni 12 non accompagnati da persona maggiorenne;
  • Utilizzo della zona Solarium, con indicazione del rispetto delle norme di utilizzo della piscina medesima in caso di assenza dell’assistente bagnanti;
  • Segnalazione della presenza e/o assenza del servizio di assistenza bagnanti;
  • Attrezzatura di primo soccorso.

Necessarie sono le figure del Responsabile di piscina, dell’Assistente bagnanti, dell’Addetto agli impianti tecnologici, i cui nominativi devono essere indicati in un cartello esposto e visibile contenente anche gli orari di fruizione della piscina.

E’ compito e responsabilità dell’Amministratore la regolamentazione dell’uso della piscina infatti l’Amministratore è il “titolare” dell’impianto piscina quando questa fa parte di un Condominio ed è destinata esclusivamente all’uso privato da parte degli aventi titolo e loro ospiti. Naturalmente per evitare situazioni spiacevoli è meglio specificare il limite degli accessi dei propri ospiti;

La piscina del condominio, deve essere svuotata almeno una volta l’anno con il totale rinnovo dell’acqua. L’amministratore sarà il responsabile della corretta manutenzione.

… e le spese di manutenzione ?!?…

Le spese di manutenzione della piscina condominiale, saranno ripartite in proporzione ai millesimi di proprietà, salvo che non esista un diverso accordo.

Homepage Blog

Condividi questo Post:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

tre × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.